Le Vittime Che Diventano Bulli

Le Vittime Che Diventano Bulli

Quando i ruoli si invertono

Oggi affrontiamo un tema relativo al bullismo che tante volte è sottovalutato e dimenticato.
Siamo generalmente abituati a pensare a bulli e vittime come due categorie completamente diverse di persone.
Nell’immaginario collettivo la vittima è timida, buona di carattere, ma non tanto brava a farsi valere. Dall’altra parte il bullo è sempre visto come il bambino disagiato che per sentirsi superiore agli altri cerca di prevaricare sugli altri con la forza.
Sebbene in alcuni casi questo avvenga davvero, in una grandissima fetta di casi il bullo e la vittima non hanno un confine particolarmente delineato. E’ così possibile vedere bambini e ragazzi che in un primo momento subiscono ma che in un secondo tempo diventano loro stessi i bulli della situazione, questo proprio per la natura stessa del problema in sé.
Oggi scopriamo quali sono le cause di questo problema e quali saranno gli ingredienti per evitarlo.

dragons-sicurezza-cintura-party-siu-nim-tao

La sicurezza in se stessi è uno degli ingredienti fondamentali per evitare qualsiasi problema con il bullismo

Le debolezze di Bulli e Vittime

La nascita di questo fenomeno così frequente, è dovuta proprio al problema del bullismo in sé. Il fenomeno nasce infatti da qualsiasi forma di disagio: genitori poco presenti, insicurezza non gestita e paure varie. Questi problemi poi si amplificano nel tempo se lasciati stare. Quello che rischia di nascere, e che purtroppo spesso succede, è un circolo vizioso in cui un bambino vittima di altri bulletti da lui ritenuti più forti, si comporta a sua volta da bullo verso altre persone. Nessuno vince ma tutti perdono. Cercate assolutamente di stare attenti a tutti i maggiori fattori di rischio:

1) Scarsa presenza dei genitori nelle attività quotidiane, sia fisica, sia affettiva. Questo vuol dire sia non esserci durante dalla giornata a causa di impegni vari, sia lasciare il bambino abbandonato a se stesso.

 2) Gestione delle punizioni e dei ruoli sociali scorretto sia in famiglia che a scuola: un esempio sono le classiche punizioni fisiche o urla smodate e insensate che a volte vengono usate come mezzo educativo.

3) La presenza di un gruppo di amici scorretto in cui le forme di violenza sono accettate “per essere fighi”. Questo avviene soprattutto per i bambini e i ragazzini che si avvicinano alla pubertà. E’ importante proprio per questo conoscere gli amici di proprio figlio.

La cosa più difficile è che nessuno è escluso e questo tipo di fenomeno può colpire chiunque, anche il bambino più insospettabile.

Come rendere tuo figlio più sicuro di se

Il vero ingrediente che lo terrà lontano da qualsiasi fenomeno di bullismo sarà la sua consapevolezza e la sua sicurezza in se stesso. Non si potrà mai essere completamente immuni dal bullismo, ma ci possiamo arrivare molto vicini.
Sarà però importante che ti adopererai fin da subito con tuo figlio.

 

La prima cosa che sarà necessario fare è creare l’ambiente più sano possibile per la sua crescita. 

Cerca di rendere la situazione familiare la più serena possibile, prima di tutto su un piano affettivo e di rispetto, e poi anche su un piano economico. 

Promuovi lo sviluppo della cultura fin da quando è piccolo. Conoscere il mondo ed essere in grado di immedesimarsi nelle altre persone è un potente deterrente contro potenziali soprusi e problemi.

Insegnagli a essere autonomo fin da piccolo. Già dalle piccole cose, come fare i compiti da solo, mettersi in ordine la camera e fare la cartella. Se sarai tu a farlo al suo posto rischierai di limitare lo sviluppo della sua sicurezza.

Insegnagli a rispondere in modo sicuro a offese e minacce. Tante volte non sarà necessario passare alla violenza e basterà sfruttare una buona parlantina ed uno stato d’animo serio e sicuro di sè.

 

I nostri colloqui con i genitori sono una parte centrale del nostro programma contro il bullismo

Ricorda che l’argomento è importante e delicato. Se dovessi sospettare che tuo figlio è a rischio sia di diventare bullo che vittima non esitare a rivolgerti a degli esperti.
Per cercare di aiutare abbiamo sviluppato un programma apposito contro il bullismo che permette ai bambini e ai teenager di prendere consapevolezza di se stessi e della loro sicurezza. Per qualsiasi domanda o informazione non esitare a contattarci.
Ricordati che visitando il nostro blog troverai molti altri articoli su questo tema. Clicca qui per accederci subito! 
Non dimenticare inoltre di seguirci sui nostri social per restare sempre aggiornato: 

 –  Facebook
 –  Instagram
 –  Youtube

Ci vediamo presto!